Dimensioni medie, colorato e d’ispirazione maschile, il cappotto donna.

Anzi, sua maestà il cappotto donna. Perché dopo una stagione di corto, una di oversize e un’altra offuscata da bomber e giacconi tecnici, il cappotto da donna ritrova tutta la sua femminilità.

Una parte il taglio, che sempre privilegia certe sobrietà maschili, i colori basici e accesi sono la novità di stagione.

cappotto di pelo

Sia in tinta unita, che ama abbinarsi a tutti i tondi con accessori dai colori accesi in gradevolissimi contrasti, sia nelle trame classiche.

Così ecco il grande disegno a quadri, dove il colore diventa anche nelle sfumature più classiche, oppure nelle resche e negli spigati della lavorazione del tessuto.

In moda con l’inverno scorso, che ha privilegiato tutte le sfumature del corto, la scelta ottimale è quella del monopetto, con lunghezze non estreme ma sempre al ginocchio.

Per la foggia, la manica raglan è sempre la grande idea che alleggerisce e ammorbidisce il capo, e che – nel movimento – ne addolcisce i dinamismi.

cappotto donna
cappotto donna