I profumi? Spruzzateli nei punti in cui si sente il cuore.

Un profumo lo si indossa per evocare un’emozione. Per questo ogni persona ha il suo preferito. Un rituale per tanti, che lo indossano al mattino o dopo la doccia nei punti del proprio corpo dove immaginano che la fragranza durerà più a lungo.

Una vecchia regola vorrebbe una spruzzatina nei posti dove “si sente il cuore” ovvero collo e polsi. I più scientifici aggiungono anche l’incavo dei polsi, mentre oltreoceano ha spopolato la grande attrice che suggeriva addirittura l’ombelico.

Oggi c’è un vero e proprio bon ton del profumo che si spinge a profumare in alcune zone del corpo a seconda del momento della giornata e da ciò che prevediamo di svolgere. Si passa così da collo e polsi per una normale giornata di lavoro e riunioni, fino alla nuca e perfino ai capelli, se la serata è romantica.

Chi non ama metterlo direttamente sulla pelle, sceglierà indumenti “portaprofumo” che ne esaltino l’aroma, in pratica tutti i naturali, come lana, seta e lino, le cui fibre cave e i loro effetti sulle temperature corporee sembrano compiere miracoli. Infine, per l’uomo, il grande classico è e rimane la parta alta dei pettorali.

lorenzo villoresi
lorenzo villoresi

Naturalmente, ça va sans dire, col profumo non si deve mai esagerare (meglio eventualmente rinfrescare) e la fragranza deve essere il top.

A tal proposito una delle proposte esclusive Principe di Firenze, nei negozi e online, sono cinque eau de toilette del brand Lorenzo Villoresi.

La Teint de Neige che evoca l’aroma inconfondibile delle polveri profumate, la fragranza della cipria, il profumo del talco. La Piper Nigrum, fresca e aromatica, con le emozioni dei legni e delle spezie africane. La Alamut, ricca di note fiorate che rimandano all’Oriente. L’Iperborea, con gli agrumi e il ricordo floreale del nostro Nord del mondo e, infine, il Patchouli grande classico intramontabile, le cui note sono appena accompagnate da un soffio di lavanda.

A voi la scelta, dunque, e a voi la libertà di seguire il bon ton ufficiale del profumo o praticarne uno tutto vostro. Con una scelta di sobrietà e qualità, ne avete pieno diritto.

i profumi