Di madre in figlia. Quando l’eleganza è trasversale

In epoche in cui nascono start up per “noleggiare” la borsetta griffata per una sera, sorprende il fatto che i riflettori, anche quelli più attenti del giornalismo femminile o dei sociologi, non abbiano mai inquadrato una tendenza ormai protagonista in qualsiasi casa convivano due generazioni di donne.

Un vero peccato, perché osservare con occhio attento queste nuove abitudini avrebbe molto da raccontare sul riscatto delle “madri” in termini di prolungamento sociale della propria aura di charme e bellezza, così come avrebbe molto da smitizzare su una generazione di “figlie” dedite più o meno solo al telefonino.

foulard principe

E poi, visto che tanto si parla di riuso, ecologia, vintage e altre finezze del genere, non sarebbe l’ora di inquadrare un po’ meglio la neolaureata venticinquenne che per la propria cerimonia di laurea così come per una cena elegante al ristorante “ruba” alla mamma la borsetta, il foulard, quella camicetta così introvabile o l’abitino nero minimal ma di incomparabile chic?

borsa

Del resto gli spunti ci sono tutti.

Basta guardare in giro nei luoghi dove le giovani donne amano sfoggiare tutta la loro bellezza e eleganza.

Una serata a teatro, la prima di un concerto, il party sulla spiaggia, ma persino pub e discoteche, pullulano di ragazze che hanno preso in prestito dalla generazione precedente almeno un capo o un accessorio. Di contrasto non sono pochi i luoghi frequentati dalla generazione femminile adulta in cui ci si presenta, a condizione che sia veramente elegante, con qualcosa presa in prestito dall’armadio delle figlie.

Una trasversalità che, in molte delle proposte “senza tempo” Principe di Firenze, è da sempre presente.

vestito

Perché il capo della donna adulta è sempre un capo di qualità, di taglio elegante, con quel qualcosa di speciale (in questo la nostra ricerca è ossessiva) capace di renderlo unico.

Così, tra materie prime nobili e lavorazioni che spesso oltrepassano l’artigianale per diventare arti-geniale, è facile che questi due mondi si incontrino proprio da Principe: nei colori, negli stili, nelle conformazioni, in tutti quei dettagli che la moda massificata e che tende a dividere le generazioni come fossero recinti non può permettersi di esplorare e proporre.

vestito

La dura legge del marketing che si ammorbidisce solo con le leggi che governano più o meno ogni casa: un bel po’ di affetto, una grande esperienza e la percezione esatta del valore.